ceramiche mazzotti

Tullio d'Albisola

Tullio d'Albisola, al secolo Tullio Mazzotti (1899 – 1971), fu un personaggio eclettico ed un brillante esponente del Movimento Futurista Italiano, che lo vide protagonista come ceramista, scultore e poeta assieme a numerosi artisti e personaggi di fama internazionale che frequentarono Albissola in quel periodo. Tullio espose le sue realizzazioni in varie mostre in Italia e all'estero, ottenendo un notevole successo di pubblico e di critica.

Questo il "Manifesto" di Tullio sulla sua idea di una ceramica artistica futurista, in una lettera che scrisse il 5 febbraio 1930 all'Albo degli Artisti Italiani di Milano:

"Nato da una famiglia di ceramisti proseguo nella mia arte con grande fervore ed immensa passione, sicuro di marcare un indirizzo assolutamente nuovo nell'arte ceramica italiana. Niente che possa, anche lontanamente, ricordare le ceramiche vecchie, antiche o preistoriche. Voglio fare delle ceramiche che rovescino la tradizione. Forme policentriche, antimitative, meccaniche. Strati colorati, futuristi, violenti, abbaglianti, luminosi. Tecnica perfetta, ottenuta con materie locali, italiane, anche se povere, curandone accuratamente l'esecuzione."
Tullio Mazzotti - Manifesto della ceramica artistica futurista- 1930

Per maggiori informazioni, visita il sito dedicato a Tullio d'Albisola: www.tulliodalbisola.it


tullio d'albisola