ceramiche mazzotti

Esa d'Albisola

Esa Mazzotti, nipote di Tullio Mazzotti, è stata una dei protagonisti della cultura e della storia artistica di Albissola.

Frequenta fin da bambina la fabbrica di ceramiche di famiglia in Albissola Marina, avendo modo di vivere a contatto con i numerosi artisti che vi hanno lavorato e realizzato opere in ceramica, tra cui: Fontana, Sassu, Fabbri, Jorn, Manzoni e altri.

Lei stessa si dedica alla lavorazione della ceramica realizzando, tra le altre cose, gioielli in ceramica firmati col nome di "Esa d'Albisola". Segue lo zio Tullio d'Albisola nei suoi viaggi tra cui il viaggio a Vallauris durante il quale incontra Pablo Picasso che, scherzando, indossa i suoi orecchini in ceramica.

Negli anni Sessanta inizia a realizzare gioielli in oro che espone anche in varie mostre. Nel 1965 realizza la "Rosa d'oro", dando il via all'ideazione ed all'organizzazione dell'omonima manifestazione che premierà, nella sua prima edizione, Tullio d'Albisola ed in seguito anche Lucio Fontana e Agenore Fabbri.

Dopo la morte di Tullio, avvenuta nel 1971, si dedica alla guida dell'azienda di famiglia e nel 1985 viene affiancata nell'attività dal figlio Giovanni Rossello.

esa d'albisola


Per maggiori informazioni, visita il sito dedicato a Esa d'Albisola: www.esadalbisola.it